La monticazione: una giornata di lavoro e di festa.

By in
292
La monticazione: una giornata di lavoro e di festa.

L’inizio di una lunga stagione estiva.

La monticazione inizia qualche settimana prima con la pulizia e la manutenzione in alpeggio, la preparazione delle mucche e dei campanacci, il personale, la spesa, le lenzuola e tante cose da preparare.

Arriva il famoso giorno: alle ore 3.30 di mattina di giovedì 31 maggio suona la sveglia. Ci siamo! bisogna mungere in fretta che tra qualche ora si parte.

Ed eccoci arrivati a Crespin nel comune di Brusson, il nostro alpeggio di proprietà si trova a 1.580 metri di altezza. Qui le mucche resteranno fino al 20 luglio per poi salire a quota 2.000 metri per 50 giorni e infine ritornare a Crespin per tutto il mese di settembre. E’ proprio qui che nasce la fontina d’alpeggio.

Le mucche si godono il primo pascolo di erba fresca di montagna.

E’ ora di rientrare in stalla. Loro si possono riposare dopo il lungo viaggio… e anche noi finalmente. Con una buona polenta in compagnia.

Ora arriva il difficile: 110 vacche da mungere a mano!

 

La caldaia  si sta riempiendo di tanto buon latte.

Siamo tutti stanchi, ma la giornata non finisce qui: la prima lavorazione della fontina, il pascolo serale delle vacche, la cena… e una buona dormita che domani alle ore 3:30 suona nuovamente la sveglia.

La vita in alpeggio non è così semplice come può sembrare. 120 giorni di duro lavoro senza interruzioni.

Proprio per questo bisogna apprezzare i prodotti di qualità e di nicchia che i veri produttori ci propongono, senza soffermarsi sul prezzo.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *